laportofinese | Birra artigianale
163
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-163,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Birra artigianale

Birra artigianale

Il Luppolo è una pianta rampicante che appartiene all’ Ordine delle Urticales, alla Famiglia delle Cannabaceae, al Genere delle Humulus ed alla Specie del lupulus. Ha proprietà antiossidanti, antisettiche e antibatteriche.

Per produrre la Birra si usano le sole infiorescenze femminili non impollinate.

Il luppolo è la controparte amara che bilancia la dolcezza del malto, le regala aroma e sapore, migliora e aumenta la stabilità della schiuma e ha proprietà conservative. Il progetto della prima birra artigianale Portofinese nasce da una scommessa perchè nessuno aveva mai coltivato il Luppolo sul Monte di Portofino e nessuno aveva mai prodotto una birra sul promontorio.

Prima la ricerca del Luppolo, poi le prime prove, successivamente la scelta della specie che meglio si adattasse al luogo, qualche mese di attesa ed infine la sorpresa più bella: la coltivazione di Luppolo dava ottimi risultati e la nostra scommessa sarebbe stata presto vinta! Cercato e coinvolto un piccolo birrificio artigianale, ecco nascere la nostra prima birra generata dal nostro luppolo!

Dato il buon successo registrato quest’anno, abbiamo potenziato la nostra coltivazione di Luppolo introducendo 350 nuove piante, che vanno ad aggiungersi alle 50 precedenti.

Alla coltivazione del luppolo è stato dedicato un intero terreno nella zona della diga. Le piante sono attualmente una quarantina, dalle quali sono stati raccolti quasi 10 kg di luppolo, che hanno consentito di produrre 4.500 bottiglie di birra artigianale.